Open Call 2020 2020-04-27T12:19:38+02:00

Ringraziando tutte le artiste e gli artisti che hanno partecipato alla prima Open Call, 

Casa Capra e la Giuria è lieta di annunciare:

Francesca Lucchitta vincitrice con il progetto Chei del Fouc.

Viene aggiudicata inoltre una menzione speciale a:

Marco Emmanuele con il progetto Drawing Machine

FRANCESCA LUCCHITTA

Amsterdam, 1993

Per la validità concettuale del progetto che muove dall’utilizzo dell’escamotage della fictional community come sperimentazione antropologica, coerente dunque con le più recenti riscoperte delle teorizzazioni sulla materia (quali il concetto chiave di “Speculative Fabulation”) e sperimentazioni sociologico-narrative annesse.
A livello progettuale per l’utilizzo dello spazio come luogo di restituzione di un’esperienza pregressa e esterna (intesa come collocata in un ambiente aperto) e la possibilità di aprire e attivare la mostra tramite incontri multidisciplinari.

MARCO EMMANUELE

Roma, 1986

Per la buona natura di adattamento del progetto a site- specific, tenente conto della natura dello spazio di Casa Capra e delle sue caratteristiche strutturali.
Per l’utilizzo dello spazio come “studio d’artista” e in generale di “laboratorio attivo”, prima dell’opening, durante e dopo, esplicitando e rafforzando la riflessione sul concetto di “influenza collettiva” da cui prende forma il lavoro.


OPEN CALL – CASA CAPRA / Italiano

In occasione del suo secondo compleanno Casa Capra per festeggiare lancia la sua prima open call!

In questi primi anni di attività abbiamo ospitato artisti e progetti diversi e molte sono state le proposte di collaborazione che abbiamo ricevuto. Sempre aperta e interessata a sostenere proposte inedite, Casa Capra offre ora un’occasione a tutte e tutti per presentare il proprio lavoro.

Avvalendosi di una giuria composta da professionisti del settore, uno per ogni ambito, Casa Capra selezionerà un progetto vincitore, inserendolo successivamente nella sua programmazione estiva. 

La call è aperta a progetti artistici e curatoriali.

Casa Capra si riserva inoltre la possibilità futura di realizzare/ ospitare alcune delle proposte risultate non vincitrici.

Per partecipare alla call è necessario compilare il form cliccando sul pulsante “Applica!” alla fine di questo testo.


La giuria sarà composta da:

ELENA AGOSTI (Schio,1982)

Dopo la laurea al DAMS con specialistica in Storia delle Arti e Conservazione dei Beni Artistici lavora a ViArt e ne diventa direttore artistico dal 2011. Dal 2017 è Conservatore del Museo Civico della Ceramica di Nove e dal 2019 direttore della Casa Museo di Villa Lattes ad Istrana.
È borsista di ricerca per la Fondazione Università Ca’ Foscari, IUSVE e IUAV. Collabora con AiCC-Associazione Italiana Città della Ceramica, e con la Fondazione Cologni Mestieri d’Arte per il progetto Wellmade e il Premio MAM – Maestro d’Arte e Mestiere. È coordinatrice del progetto CerTA-Ceramica Territori Artigianato.

ELEONORA AMBROSINI (Vicenza, 1993)

Laureata in Economia e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali a Ca’ Foscari di Venezia, si specializza in Curatela all’Accademia di Belle Arti di Roma con una tesi sulle realtà Artist-run attive nel panorama italiano.
Nel periodo speso nella capitale collabora come assistente all’interno di spazi per l’arte non profit e gallerie tra cui  AlbumArte e Ex Elettrofonica.
Nel 2019 partecipa a Opendream alla Masterclass in Rigenerazione urbana al TRA di Treviso e insieme al suo gruppo di lavoro ottiene il primo premio come miglior progetto.
Tornata a Vicenza, prosegue il suo lavoro di ricerca focalizzata ora sulle realtà indipendenti della Regione.

MATTIA BALSAMINI (Pordenone, 1987)

Fotografo, nel 2008 è a Los Angeles dove inizia un percorso di studi presso il Brooks Institute of California.
Nel 2010 collabora come assistente di studio e archivista presso lo studio di David LaChapelle. Nel 2011, dopo aver conseguito il Bachelor con menzione d’onore ritorna in Italia.
Dal 2012 è docente di fotografia presso il Master Interactive Media for Interior Design dell’ Università IUAV di Venezia.
Nel 2015 con il collettivo Fernweh vince la 99ma edizione della Mostra Collettiva Giovani Artisti alla Fondazione Bevilacqua La Masa.

Le sue immagini sono state esposte alla Triennale di Milano, il MAXXI , la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Villa Manin e l’Istituto Italiano Cultura a San Francisco.

Da quest’anno è co-fondatore a Pordenone di Obliquo, spazio di confluenza e dialogo tra esperienze diverse legate all’ambito del design, con un’attenzione particolare alla progettazione indipendente.

VALENTINA LACINIO (Como, 1989)

è curatrice, ricercatrice e project manager italiana.
Si è laureata in Arti Visive presso l’Accademia di Belle Arti di Milano, lo IUAV di Venezia e ha frequentato CAMPO16, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo a Torino.
Ha lavorato come assistente e project manager per lo Studio Giorgio Andreotta Calò, Venezia.
Dal 2018 è Curatore di Arti Visive presso OGR – Officine Grandi Riparazioni di Torino.

SAMUELE MENIN (Castellanza,1978)

Samuele Menin è artista, critico d’arte e curatore. E’ stato caporedattore di Flash Art ed ha curato mostre in spazi pubblici e privati, attualmente è responsabile per la Comunicazione della Casa d’Aste Finarte e Direttore Artistico di Arrivada, spazio d’arte indipendente a Milano.


Verranno richiesti:

Descrizione del progetto contenente relative immagini .
Si possono presentare anche quelle di installazioni passate o di possibili progetti di allestimento.
Caricare in un file PDF unico intitolato “Nome_Cognome_Titolo Progetto”che non superi i 10MB;

Portfolio & CV. Lingue ammesse: inglese, italiano.
Caricare ogni documentazione in un file PDF unico intitolato “Nome_Cognome_Portfolio” che non superi i 10MB;

– Nel caso di opere video, link con il video completo o con un estratto esemplificativo del lavoro ed eventuali password d’accesso;

La partecipazione al bando è gratuita, senza vincoli di età e linguaggi artistici/media utilizzati.

Non è previsto un budget per la produzione dei lavori, la comunicazione e la promozione della mostra finale sarà a cura di Casa Capra.

Le/i partecipanti si impegnano a garantire la proprietà intellettuale degli elaborati presentati.
Il materiale presentato prodotto resterà di proprietà dell’autrice/autore.

Qui troverete la pianta con le misure e le foto dello spazio. In caso di altri dubbi non esitate a scriverci.

DATE e SCADENZE

20 febbraio 2020 | Pubblicazione del bando
12 aprile 2020 | Chiusura del bando
26 Aprile 2020 | Proclamazione del progetto selezionato
Giugno/Luglio 2020 | Inaugurazione mostra

Le candidature dovranno essere inviate entro la mezzanotte del 12 aprile 2020.
Le candidature che giungeranno dopo il termine non saranno accettate.

INFO & CONTATTI

info@casa-capra.it / www.casa-capra.it 

Casa Capra, Via Giambellino 16, Schio (VI), Italia


OPEN CALL – CASA CAPRA / English

On the occasion of its second birthday, Casa Capra launches its first open call!

During these firsts years we hosted various artists and projects, and many were the submissions for collaborations that we received/and we received many offers of collaboration. Always open and interested in supporting original proposals, Casa Capra now gives everyone the opportunity to present their work.

With a jury made of professionals in the field , one for each area of interest, Casa Capra will select the winning project, and include it to the summer schedule.

The call is open to artistic and curatorial projects.

Casa Capra is also open to the chance of hosting some of the submission that did not win in the first place.

To take part to the Open Call, you’ll need to fill out the form, clicking on the button “Send your application!”.


The jury will be composed of:

ELENA AGOSTI (Schio, 1982)

After graduating from DAMS with a specialist in History of Arts and Conservation of Artistic Heritage, she worked at ViArt and became its artistic director since 2011. Since 2017 she has been Conservator of the Civic Museum of Ceramics in Nove and since 2019 director of the House Museum of Villa Lattes in Istrana .
She is a research fellow for the Ca ‘Foscari University Foundation, IUSVE and IUAV. He collaborates with AiCC-Italian Association of Ceramics Cities, and with the Cologni Mestieri d’Arte Foundation for the Wellmade project and the MAM – Master of Art and Craft Award. She is coordinator of the CerTA-Ceramica Territori Artigianato project.

ELEONORA AMBROSINI (Vicenza, 1993)

Graduated in Economics and Management of Cultural Heritage and Activities at Ca ’Foscari in Venice, she specializes in Curating at the Academy of Fine Arts in Rome with a thesis on the Artist-run spaces realities active in the Italian panorama.
In the period spent in the capital he collaborates as an assistant in spaces for non-profit art and galleries including AlbumArte and Ex Elettrofonica.
In 2019 she participated in Opendream at the Masterclass in Urban Regeneration at the TRA of Treviso and together with her work group he obtained the first prize for best project.
Returning to Vicenza, she continues her research work now focused on the independent realities of the Region.

MATTIA BALSAMINI (Pordenone, 1987)

Photographer, in 2008 he is in Los Angeles where he begins a course of study at the Brooks Institute of California.
In 2010 he collaborated as a study assistant and archivist at David LaChapelle’s studio. In 2011, after obtaining the Bachelor with honorable mention, he returned to Italy.
Since 2012 he has been a photography professor at the Master Interactive Media for Interior Design of the IUAV University of Venice.
In 2015 with the collective Fernweh he won the 99th edition of the Young Artists Collective Exhibition at the Bevilacqua La Masa Foundation.

His images have been exhibited at the Milan Triennale, the MAXXI, the Sandretto Re Rebaudengo Foundation, Villa Manin and the Italian Cultural Institute in San Francisco.

From this year he is co-founder in Pordenone di Obliquo, a space of confluence and dialogue between different experiences related to the field of design, with particular attention to independent design.

VALENTINA LACINIO (Como, 1989)

She is an Italian curator, researcher and project manager.
She graduated in Visual Arts at the Academy of Fine Arts in Milan, the IUAV in Venice and attended CAMPO16, Sandretto Re Rebaudengo Foundation in Turin.
She worked as assistant and project manager for Studio Giorgio Andreotta Calò, Venice.
Since 2018 she is Curator of Visual Arts at OGR – Officine Grandi Riparazioni in Turin.

SAMUELE MENIN (Castellanza, 1978)

Samuele Menin is an artist, art critic and curator. He was editor in chief of Flash Art and curated exhibitions in public and private spaces, he is currently responsible for the Communication of the Finarte Auction House and Artistic Director of Arrivada, an independent art space in Milan.


Things required:

Description of the project with images.

There can be images of past installations o possible projects in preparation.

Upload a PDF named “Name_Surname_Title of the Project”, not heavier than 10MB.

Portfolio & CV. Languages accepted: English, Italian.

Upload each document in a PDF named “Name_Surname_Portfolio” not heavier than 10MB.

With video artworks, send a link with the complete version or an extract as an example of the work and possible passwords.

The submission is free, without age or type of media restrictions.

There isn’t a budget for the artwork’s production, Casa Capra will take care of communication and promotion of the final exhibition.

The participants have to guarantee the intellectual property of the elaborate.

The material submitted will remain property of the author.

Here you can find a map with the measurements and photos of the space. If you have any doubts, don’t hesitate to contact us.

DATES AND DEADLINES 

February 20th 2020 | Publication of the call

April 12th 2020 | Closure of the call for bids

April 26th 2020 | Proclamation of the selected project

June/July 2020 | Inauguration of the exhibition

The documents needed must be sent within the midnight of April 12th 2020.

The candidacy uploaded after the deadline date will not be accepted.

INFO & CONTACTS

info@casa-capra.it / www.casa-capra.it 

Casa Capra, Via Giambellino 16, Schio (VI), 36015, Italy