How to make a Neutopia 2021-07-15T11:31:58+02:00

HOW TO MAKE A NEUTOPIA (A MESHZINE)

Opening / sabato 19 giugno dalle ore 14.30

Walking towards Neutopica 2 / lunedì 21 giugno appuntamento ore 9 a Casa Capra, camminata  verso Villa Velo a Velo d’Astico.

Orari di apertura mostra:

sabato 19 giugno dalle 14.30 alle 20.30

domenica 20 giugno dalle 10,30 alle12,30 /  dalle 14.30 alle 20.30

Torna il secondo appuntamento di Casa Capra per questo 2021 con la presentazione di HOW TO MAKE A NEUTOPIA (A MESHZINE), una fanzine componibile, frutto della rielaborazione di materiali d’archivio inerenti a Neutopia di Velo d’Astico, la prima residenza neutopica avvenuta ad Agosto 2020 a Seghe di Velo d’Astico. 

La fanzine, nata da tre giorni di lavoro collettivo a maggio 2021 in un agriturismo del Tretto, una zona collinare sopra Schio, è composta da 3 capitoli: Errare/Fare casa, Divenire Altro/Divenire vegetale e Contemplare Discoclub. Durante le due giornate di OPEN WORSHOP il pubblico è invitato, insieme agli artisti e alle artiste neutopiche, ad assemblare liberamente i fogli della fanzine con le immagini e i materiali di archivio presenti nell’allestimento, creando così tante copie uniche e diverse che potranno essere portate con sé o lascite in mostra.

Lunedì 21 Giugno Neutopica propone Walking towards Neutopica 2, una camminata che collegherà Casa Capra con Villa Velo, luogo che ospiterà la seconda edizione di Neutopica a Velo d’Astico. La camminata è aperta al pubblico. Inizio previsto ore 9, durata circa 4 ore.

Per info: Edoardo 3351714090 


HOW TO MAKE A NEUTOPIA (A MESHZINE)

How to make a neutopia (A MESHZINE) è un dispositivo interattivo composto da un archivio consultabile, 9 pagine componibili in formato A3 e una fotocopiatrice a colori per rielaborare le pagine e mescolare liberamente i materiali. 

Una neutopia é qualcosa che è sempre da fare, da disfare e rifare di nuovo; è il risultato di un incontro, di una domanda e di un posizionamento, il ricamo spontaneo e plurale che risulta dagli attraversamenti individuali. 

Allo stesso modo la meshzine non è un oggetto fisso e definitivo, ma attende di essere assemblata, invitando ad attivare l’archivio, a farlo e disfarlo a proprio piacimento. Ogni sua copia sarà diversa e unica, il tracciato di una deriva individuale in una geografia neutopica, sempre in divenire.

L’archivio è una selezione di materiali eterogenei, di tracce e riferimenti teorici inerenti a Neutopia di Velo d’Astico, la prima residenza neutopica, avvenuta ad Agosto 2020 a Seghe di Velo d’Astico. 

A cura di Edoardo Mozzanega 

Produzione Casa Capra e Neutopica 

Coordinamento e allestimento Saverio Bonato, Edoardo Mozzanega

Progetto grafico Sara Frigerio, Alex Piacentini 

Con i contributi di Eleonora Ambrosini, Juri Bizzotto, Paolo Danese, Zoe Francia Lamattina, Gaia Ginevra Giorgi, Mombao (Damon Arabsolgar), Edoardo Mozzanega, Barbara Novati, Lucia Palladino, Flavia Passigli, Elisa Turco Liveri, Annalisa Zegna 

Archivio Sonoro Flavia Passigli 

Fotografie Rosa Cinelli, Sara Frigerio 

Disegni Juri Bizzotto, Marta Meroni, Elisa Turco Liveri, Elisabetta Venzo.


 

NEUTOPICA / making utopia anew è un progetto nato nel 2019, co-immaginato da un numeroso ed eterogeneo gruppo di artist_ durante una serie di residenze curate da Edoardo Mozzanega in una casa di famiglia disabitata. Neutopica innesca utopie localizzate e temporanee, realizzando formati sperimentali di residenza artistica transdisciplinare, basati sulla condivisione di pratiche, sulla collaborazione e sulla coabitazione di luoghi disattivati.

Per il 2021 verrà rilanciata l’Open Call per la nuova edizione a Villa Velo a Velo d’Astico.

www.neutopica.net